Wednesday, June 8, 2011

Travelling with Renzo Piano

Non si sa quando nascono certe passioni, la mia per l'architettura è spuntata il fatidico anno della maturità, quando si deve scegliere che fare della propria vita: lavoro o continuo degli studi. L'università era nelle mie idee ma ero indecisa tra lingue, psicologia e architettura....si lo ammetto, ero parecchio confusa, ma chi non lo era? 

Questo grande amore è nato durante la prima visita a Firenze, che mi ha colpito come un fulmine a ciel sereno e letteralmente stregato con la sua dolce armonia di edifici rinascimentali, poi i scintillanti servizi di NonSoloModa hanno fatto il resto ;)! Sta di fatto che la decisione è ricaduta su architettura anche se alla fine mi sono ritrovata a studiare ingegneria edile, ma questa è un'altra storia... 

Tutta questa lunga e spero non troppo barbosa introduzione per parlare di questa mia passione e in particolar modo di uno dei miei architetti contemporanei preferiti, forse il mio preferito: Renzo Piano. Famosissimo in tutto il mondo, sono sicura non abbia bisogno di troppe presentazioni. 

Ho raccolto in questo post una serie di fotografie di alcuni suoi edifici che ho visitato nel corso degli anni...buon viaggio:)!

Centre Pompidou, Parigi 

Il primo amore non si scorda mai e con il Centre Pompidou di Parigi nel lontano 2006 è stato amore a prima vista. E' stato definito uno degli edifici più brutti della capitale francese, per me è semplicemente sorprendente. Costruito nel 1971-77 ma incredibilmente contemporaneo, funzionale, completamente flessibile al suo interno grazie alla sua struttura e così vero! Non era facile costruire un edifico dalle molteplici funzioni tra i classici edifici parigini, creando contemporaneamente anche una piazza. Rogers e Piano ci sono riusciti appieno visto che è diventato in poco tempo un punto di riferimento per l'intero quartiere. 
Nella prima foto la mia felicità :)!


Auditorium Parco della Musica, Roma

Sempre lo stesso anno a Roma ho visitato l'Auditorium Parco della Musica costruito nel 1994-2002. La cosa che più mi ha sorpreso è stato sicuramente il fatto di trovare un complesso del genere.....a Roma!! 


Da fuori l'effetto è strano, questi tre grandi "fungoni" cioè le tre sale di diversa dimensione ispirate nella forma da strumenti musicali collegati tra loro da un vasto corridoio sotterraneo e separati in superficie dalla grande cavea spazio all'aperto per concerti, spettacoli ecc. Quando si entra si nota subito il grande uso del legno. Nei soffitti sopratutto, la sala più grande ha un sofisticato sistema acustico con pannelli in legno dalle forme sinuose..un vero spettacolo! 


Per chi è appassionato di architettura consiglio di fare un giretto nella libreria del Parco...si trova veramente di tutto! 


Lingotto, Torino

Nell'inverno del 2009 durante un breve giretto in quel Torino non ho resistito alla tentazione di fare un salto al Lingotto. Renzo Piano ha curato la conversione da fabbrica della Fiat ad edificio multifunzionale completato nel 2002.  Ora ospita un centro commerciale, uffici, alcune aule universitarie, un auditorium e la Pinacoteca Gianni & Marella Agnelli. 


Di questo luogo mi è piaciuto in particolar modo il fatto che abbia lasciato abbastanza immutato l'aspetto esterno ed interno. Adoro l'idea di camminare in quella che era prima la pista per le automobili per salire i vari piani. Anche qui l'uso del vetro ed alcuni elementi leggeri in acciaio firmano il suo lavoro come la Pinacoteca con le grandi vetrate che sembra letteralmente planata sul tetto circondata da quello che era prima il circuito e ora una splendida terrazza sulla città! 


Purtroppo ho pochissime foto del Lingotto, una scusa in più per tornare nell'affascinante Torino :)! 


Rocca di Frassinello, Gavorrano

L'ultima opera visitata la scorsa estate è la Rocca di Frassinello a Gavorrano in Toscana. Costruita nel 2001-07, un po difficile da raggiungere ma ne vale la pena! Immersa completamente nella campagna e tra le vigne dell'alta Maremma, spunta con il suo forte colore arancio tra il verde che sotto il sole d'agosto era quasi accecante...


Il punto forte di questo progetto sta nel creare una cantina che riprenda il modo antico di produrre vino. Grazie alla collaborazione tra Renzo Piano e il suo committente si è arrivati alla creazione di una piazza aperta al piano superiore dalla quale accedere con i camion durante la vendemmia e far scivolare il raccolto al piano inferiore dove avviene la lavorazione....ho scoperto che la produzione del vino è veramente interessante!


Io nella piazza cercando di sfidare il solleone :)....


Al piano inferiore il vino riposa nelle 2500 botti ospitate nell'anfiteatro. Da togliere il fiato!!


Forse le foto non rendono la bellezza di questo posto, quando si entra il colpo d'occhio è incredibile. Viene usato anche per ricevimenti in occasioni particolari anche se la gentilissima guida durante la visita ci ha detto che in caso di concerti si ha qualche problema di acustica e si rischia di dare troppo fastidio al vino che riposa...


Se state pensando ad un viaggio in quel della Maremma vi consiglio di fare un salto in questa splendida cantina, organizzano degustazioni dei loro vini con visite guidate. La nostra guida era veramente gentilissima e molto disponibile nonostante le mie domande a raffica :)!


Ci sono anche alcuni alloggi per chi lavora nella cantina, immersi nella pace della campagna Toscana!


Prossimi viaggi, prossime mete. Nella lista da ormai troppo tempo c'è Genova con il suo porto e sicuramente non resisterei alla tentazione di fare una capatina a vedere il suo studio Punta Nave, la curiosità di visitare il sinuoso centro Paul Klee a Berna è molto alta e questa estate non vedo l'ora di godermi Potsdamer Platz a Berlino!


"La città è una stupenda emozione dell'uomo. La città è un'invenzione, anzi: è l'invenzione dell'uomo."

"Quello dell'architetto è un mestiere antico come cacciare, pescare, coltivare ed esplorare. Dopo la ricerca del cibo viene la ricerca della dimora. Ad un certo punto, l'uomo, insoddisfatto dei rifugi offerti dalla natura, è diventato architetto."

R.P.


Se vi siete un po persi e innamorati tra le sue opere vi consiglio di ascoltare questa parte dell'intervista a Renzo Piano su cosa significa "fare" tratto da -Vieni via con me- :



p.s.= Pensandoci, la passione per la fotografia è nata grazie a quella per l'architettura, le devo molto e ogni tanto scriverò di lei!


Erika

5 comments:

  1. CENTRO! un post fantastico,bravissima!

    ReplyDelete
  2. conosco Renzo Piano e lo adoro, questo post su di lui e le sue opere è davvero bellissimo!
    ma, se posso, come mai non ti sei iscritta ad architettura alla fine?

    ReplyDelete
  3. è una storia lunga....si fanno tanti sbagli, e questo è stato il mio!

    ReplyDelete
  4. Renzo Piano l'ho "conosciuto" proprio su NonSoloModa! :)

    ReplyDelete

thank you for reading, we'd love to know your thoughts about!
grazie per aver letto, lascia un pensiero se ti va!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...